Come scegliere il nome di un sito
Come scegliere il nome di un sito
7 regole base per la SEO di un articolo

La sicurezza di un sito Internet

La sicurezza di un sito Internet

Chi costruisce un sito Internet in maniera professionale sa benissimo che la sua messa in sicurezza diventa un elemento di elevato valore.

Nei miei corsi online di web marketing lo specifico molto bene proprio perché diventa importante per garantire la piena funzionalità di tutte le attività che il sito Internet presenta.

Veniamo al punto…

Mentre in passato (parliamo di pochissimi anni orsono) i siti che gli hacker prendevano di mira erano solamente quelli di grandi aziende o enti pubblici, oggigiorno in molti cercano di inserirsi all’interno di tanti siti Internet minori per fare operazioni di vario genere.

Perché un hacker o uno spammer cerca di inserirsi all’interno del tuo sito Internet, anche se non sei una azienda che opera su grande scala? I motivi sono vari:

  1. ti vuole ricattare, prendendo alcuni dei tuoi dati e ponendoti il dubbio di distruggere tutti i dati presenti nel PC
  2. vuole prendere possesso del tuo account di posta elettronica e spedire email di spam in giro per il mondo spacciandosi per te
  3. vuole inserire all’interno del tuo sito dei contenuti di comodo, spesso per usati per vendere prodotti illegali o ottenuti illegalmente

Mi fermo qui perché questo sono già sufficienti a metterci in allarme.

Perché dovrebbe scegliere proprio il tuo sito Internet? Semplice: perché non è adeguatamente protetto!

Detto questo vediamo quali sono le linee di base da seguire per proteggere al meglio il tuo sito Internet WordPress.

Inserire la crittografia del sito

Un sito crittografato lo potete notare da due informazioni:
– la prima perché inizia per HTTPS e non HTTP
– la seconda perché il browser lo definisce subito con una dicitura “sicuro” oppure con un lucchetto chiuso o verde (dipende dal browser), mentre quelli solo HTTP lo definisce come “insicuro”

Perché questo elemento è importante?

Per rassicurare l’utente, in primo luogo, a livello di messaggio. L’utente infatti si sente maggiormente rassicurato nell’ “esplorare” il sito se c’è una scritta “sito sicuro”

Inoltre la crittografia permette di cifrare tutte quelle informazioni “delicate” come ad esempio quelle raccolte in un form nel quale il tuo sito cheide nome, cognome, città, telefono, email, ecc…

Questo è maggiormente vero se si tratta di un sito di Ecommerce o un sito con un’area riservata con ingresso tramite login e password

Come si fa ad ottenere un sito HTTPS?

Si tratta di intervenire sia sul server che all’interno del sito WordPress. Chiedi pertanto al tuo webmaster di applicare questo protocollo anche al tuo sito Internet.
(Se invece desideri applicare il protocollo HTTPS al tuo sito da solo puoi trovare, tra i miei corsi, un esaustivo corso pratico sulla sicurezza di un sito WordPress, dove faccio vedere direttamente da web come si ottiene questo risultato)

Il server rilascia dei certificati di protezione che possono essere gratuiti oppure a pagamento, a seconda del livello di protezione che ti occorre. Il certificato gratuito si chiama Let’s Encript

All’interno del sito Internet, invece, ci sono una serie di plugin che ne permettono l’applicazione direttamente senza conoscenze informatiche

Inserire un software di protezione interno al sito

Tutti i moderni sistemi di gestione dei siti Internet (WordPress ad esempio) forniscono inoltre dei software di protezione, sia gratuiti che a pagamento, dedicati a proteggere il sito da intrusioni di vario genere.

Tali software sono di facile inserimento, se sei abituato a gestire siti Internet, mentre occorre l’intervento di un tecnico se non ne hai mai gestito uno

Aggiornare i software e i plugin periodicamente

Altro elemento essenziale per proteggere un sito Internet è quello di renderlo sempre attuale attraverso l’aggiornamento della varie release rilasciate. Sia i temi che i plugin, infatti, vengono aggiornati dagli sviluppatori e coprono quei “bug” che le prime versioni hanno o comunque risolvono alcune mancanze “scoperte” dagli spammer

Anche in questo caso, però, ponete sempre attenzione. Infatti l’aggiornamento di un software o di un plugin potrebbe entrare in contrasto con tutto il sistema e mandare in “tilt” il sito Internet.

Conclusione

A questo punto hai capito l’importanza di proteggere il tuo sito Internet e che si tratta di un elemento da non sottovalutare. Qui ti fornisco alcune possibilità a tua disposizione:

  • Guarda i miei video tutorial e segui le istruzioni passo passo. Semplici e pratici ti conducono allo svolgimento di questa attività >>> Leggi anche i dettagli del corso wordpress online
  • Contattami per un ora di consulenza online dove ti posso far vedere come agire direttamente dal tuo sito Internet (mi collego in remoto con il tuo PC e ti faccio vedere tutte le operazioni da svolgere) >>> Clicca qui
  • Se ritieni di avere le giuste competenze, prova da solo. Unico suggerimento: fai una copia di backup del tuo sito!